sabato 7 marzo 2009

messaggio settimanale

Salve a tutti!

Se volete ricevere il messaggio settimanale via email fatemi saper il vostro indirizzo scrivendo al mio societaperleidee@gmail.com.
------------------ email settimanale 5

* La prossima riunione plenaria della associazione SI TERRA' LUNEDI' 30 MARZO ALLE ORE 21 (DOPO CENA) PRESSO VILLA BANDINI Via di Ripoli, 118 ENTRATA DA VIA DEL PARADISO 5 - SEDE BIBLIOTECA - SALA PARADISO - PRIMO PIANO.
* DALLE ORE 21 ALLE ORE 21.30 SARA' RIASSUNTA LA BREVE STORIA DELLA INIZIATIVA E POI SI PASSERA' ALLE RELAZIONI DEI 2 PROGETTI. PERTANTO PER I NOVIZI SARA MEGLIO ARRIVARE ALLE 21 E PER COLORO CHE NON VOGLIONO RIASCOLTARE TUTTO POSSONO ARRIVARE ALLE 21.30.
* CHI NON POTRà VENIRE POTRà SEGUIRE L'INCONTRO IN DIRETTA VIA INTERNET (ovviamente se le tecnologie non ci tradiranno) o alla peggio potrà in seguito rivedere la registrazione. (seguiranno istruzioni)
* Sarebbe anche bene che portaste minimo dieci euri per iscrivervi, grazie!
* Ritengo necessaria la creazione di un gruppo dedicato alla ricerca di fondi per i 2 progetti.


Il lavoro della associazione è attualmente diviso in 2 gruppi. Tenete d'occhio il blog.

* Si inizia a progettare il concorso!

Si è tenuta il 2 marzo la riunione del gruppo dedicato al concorso di idee. Nei prossimi giorni sarà preparata una nuova stesura del regolamento che poi sarà inviata a tutti e descritta nella riunione plenaria del 30 marzo.
Erano presenti all'incontro: (ordine casuale)

Silvia Giannoni
Paolo Rosini
Marco Morana
Marina Bucchieri
Simonetta Schiano
Rosella Schiano
Giovanni Caligo
Manila Micacchi
Ingrid Van Den Assum
claudio gherardini

Abbiamo bisogno di un legale esperto di bandi di concorso e diritti d'autore!

* Ecco le ultime dal gruppo per il seminario:

Ieri si è svolta la prima riunione del gruppo di lavoro, erano presenti tutti e sei i membri.
L'incontro sulla Condizione dell'intellettuale a Firenze vuole aiutarci a capire i fattori che ostacolano (e quelli eventualmente che favoriscono) la produzione di idee e l'attività culturale a Firenze dal punto di vista di chi la cultura la fa, per mestiere e/o per volontà. E' un incontro di riflessione e di scambio, che usa linguaggi diversi: la parola naturalmente, soprattutto in una fase di considerazioni iniziali da sottoporre ad ampia discussione; e anche altro, dalla musica alle arti visive, soprattutto per portare testimonianza e condividere esperienze. Non mira a chiudersi con conclusioni definitive e tanto meno con mozioni, ma a lanciare ulteriori proposte, eventualmente anche di altri incontri magari più mirati.
Sui tempi vorremmo confrontarci con la società nel suo insieme per inserire l'incontro nel calendario complessivo. Sul luogo è stata esclusa una sede accademica, le ipotesi vanno dalla Flog al Roster di via Bolognese.
Ecco, per ora mi pare proprio tutto, ma naturalmente gli altri membri del gruppo potranno integrare, correggere, criticare
Ciao a presto
Peppino Ortoleva

Membri presenti:

Peppino Ortoleva
Valentina Piattelli
Marco Quinti
Romana Sgalla
Raffaele Palumbo
Annalisa Rossi

* Questa la missiva di Giampiero Bigazzi, pioniere delle produzioni musicali indipendenti e lui stesso musicista e poeta. Senza la Materiali Sonori in Italia non avremmo mai ascoltato, tra gli altri: Tuxedo Moon, Roger Eno, Wim Mertens, Banda Improvvisa, Alexander Robotnick, Harmonia Ensemble e decine di altri artisti sopraffini fuori dallo STAR businnes:


caro Claudio,

seguo con attenzione tutta l'attività della Società per le Idee. Mi sembra una bella iniziativa e ti
faccio tutti i complimenti possibili per aver avuto l'Idea di farla. Ed è per questo che umilmente mi iscrivo e ti mando questo assegnino. La cifra è bassina, lo so, ma qui la miseria incombe e quindi accontentati. Prendilo soprattutto come un atto d'amore e di sostegno per quello che fai.
lo purtroppo farò parte del gruppo di quelli che non possono dare un apporto sostanzioso all' attività. Ma voglio che si sappia che sono con voi! E che comunque spero di essere libero almeno per una
delle prossime cene ...
Ti allego la richiesta di iscrizione e ho anche firmato quella specie di paternostro laico e illuminista rivolto alla mente come se fosse una divinità, che è un po' bruttino, devo confessartelo, ma l'ho sottoscritto lo stesso. Penso che come cultori delle idee e della loro forza liberatrice, potremmo fare a meno di qualsiasi LÌpo di preghiela o implorazione ...
Nello statuto non mi piace nemmeno la definizione "apolitica", perché la Politica la si fa sempre.
Semmai è "apartitica". Ma va bene lo stesso, se no facciamo i dibattiti che si facevano da ragazzi a scuola alle prime assemblee ... sull' essere apolitico o politico ...
E, un'ultima preghiera, è di essere più parsimoniosi nel mandare email (che comunque leggo con grande interesse): forse è meglio sintetizzare un po' e le cose dirsele a voce ...

Detto questo, rimane il grande consenso per tutto quello che state facendo e a cui spero di partecipare in qualche modo.

Un abbraccio

Giampiero

GIAMPIERO BIGAZZI CORSO ITALIA. 74 SAN GIOVANNI VALDARNO

* Questa la Missiva di una new entry: Romana (gruppo seminario)

Ciao Claudio (auguri di nuovo)!
sto' ascoltando Finally made me happy di M.Gray e pensavo alla Società delle Idee. Ti scrivo le mie riflessioni, anche per avere per avere conferma che questa decisione di seguirti/vi non sia del tutto sbagliata (spero).
Non sono neanche iscritta, ho partecipato una sola volta e poche idee e confuse su quello che mi aspetta. Ma la cosa che mi guida in questo momento e' la consapevolezza, provata sulla mia pelle e vista in giro, della assoluta mancanza di idee nella maggior parte dei contesti sociali in cui vivo.
Sembra che basti capire quale e' "il minimo" per attrarre e focalizzarsi su quello per carpire attenzione, fama, soldi...
Il mondo che vorrei e' un po' diverso e per quel che ho potuto vedere, mi sembra di condividerlo con quei pochi che ho avuto potuto conoscere/sentir parlare all'unica riunione cui ho partecipato.

Le idee?
da sempre, secondo me, nascono essenzialmente da 2 cose: l'osservazione del mondo che ci circonda e l'interazione con esso.
Per osservare ci vuole sensibilità all'osservazione.Sempre più ci fermiamo a guardare, ma poi passiamo e tiriamo avanti. Presi da mille frenesie e impegni.La natura ci insegna la pazienza di attendere per ottenere qualsiasi frutto, e dovremmo recuperare un po' di quel rapporto con la natura che ci serve per riuscire ad ascoltarla e osservarla meglio.


Per quello che riguarda le interazioni con gli altri, siamo sempre meno disposti ad incontrare casualmente, passiamo da un appuntamento all'altro. Ci muoviamo in automobile/scooter per accorciare i tempi, la strada non la viviamo piu', gli incontri son sempre molto prevedibili, l'imprevisto se accade e' sempre negativo, un intralcio ai nostri programmi.

Vorrei qualcosa che riportasse le persone in piazza, che ci facesse sentire più a nostro agio quando camminiamo per strada, strade su cui poter lasciare i bambini giocare. Come era quando eravamo piccoli noi.

Nell'incontro con le persone, diverse da quelle che conosciamo nasce "l'idea", mentre se ci ostiniamo a coltivare i nostri pensieri di solo quello che ci piace e vogliamo, o che qualcuno ci impone, la mente si atrofizza e seppur i più filosofici i piu' fantasiosi i più vivaci, i neuroni si arenano.

l'idea e' quella di promuovere la possibilità di incontrarsi, creando spazi (all'aperto e non) dove la gente possa conoscersi e ricreare una dimensione che abbiamo perso. Dove le diversità si incontrino e siano focolai di nuovi e positivi pensieri.

Dovremmo riuscire a creare quell'humus necessario affinché le idee ricomincino a fiorire. Se poi ci troviamo a essere tutti over 30 in questa opera, secondo me, non dobbiamo demoralizzarci, e' solo perché abbiamo per diverse esperienze di vita vissute, la possibilità di vedere quello che alcuni giovani ancora, per inesperienza, non realizzano e il fatto di riuscire a far sentir loro certe esigenze già sarebbe un bel passo.

Un po' di tempo fa in cui lamentavo l'assenza di stimoli mi proponesti questa cosa, per ora posso dirti solo GRAZIE!!!
buoni festeggiamenti.

Romana

"Soltanto l'ardente pazienza porterà al raggiungimento di una splendida felicità."
(P. Neruda)
-------

Grazie per l'attenzione!
Appuntamento al prossimo sabato!

claudioghera

martedì 3 marzo 2009

Si inizia a progettare il concorso!

Si è tenuta ieri 2 marzo la riunione del gruppo dedicato al concorso di idee. Nei prossimi giorni sarà preparata una nuova stesura del regolamento che poi sarà inviata a tutti e descritta nella riunione plenaria del 30 marzo.
Erano presenti all'incontro: (ordine casuale)

Silvia Giannoni
Paolo Rosini
Marco Morana
Marina Bucchieri
Simonetta Schiano
Rosella Schiano
Giovanni Caligo
Manila Micacchi
Ingrid Van Den Assum
claudio gherardini

Abbiamo bisogno di un legale esperto di bandi di concorso e diritti d'autore!