mercoledì 16 giugno 2010

Seconda tappa della Festa delle Idee a Bagno a Ripoli


Programma Festa delle Idee a Bagno a Ripoli 16-19 giugno 2010


La seconda tappa della Festa delle Idee si terrà a Bagno a Ripoli, con il Patrocinio del Comune e la collaborazione del Palio delle Contrade nelle strutture della festa di TuttaPonti montate nel Parco pubblico di via Roma, dove vi sarà anche la Libreria “Leggere Per” di Gennaro Capuano. Nella cucina di TuttaPonti saranno preparate le aperi-cene con menù a 15 a sostegno della Società delle Idee e della Giostra delle Stella.

Anche a Bagno a Ripoli l'inizio della festa sarà annunciato da Enrico Fink, che con la Banda delle Idee sfilerà per le vie di Bagno a Ripoli per invitare tutta la cittadinanza a partecipare alla Festa.


A Bagno a Ripoli sarà presente Paola Claudia Melucci, artista nata a Verona, ma residente a Bagno a Ripoli, che ricompone pezzi che vengono dal passato. Ceramiche, vetri, specchi, pietre, ma anche pezzi di vecchi orologi, bottoni o piccoli fossili dissepolti nel Chianti, si compongono nei suoi mosaici sotto nuove, colorate forme, contemporanee e di una veste estremamente originale, mescolando materiali di recupero e contaminando il mosaico con la pittura.
HYPERLINK "http://www.pcm.sitilab.it/"www.pcm.sitilab.it
HYPERLINK "http://www.paolaclaudiamelucci.com/"www.paolaclaudiamelucci.com


Mercoledì 16 giugno


18.30 inaugurazione con aperi-cena preparata da un artigiano della birra e cuoco.

21.00 incontro sulla realtà e i problemi delle tre anime del Comune: Antella, Grassina e Bagno a Ripoli.

22.30: R&B, Down Home Blues e Folk con Emiliano Degl'Innocenti, cantante e chitarrista di Pistoia, che da solo presenta un repertorio di Downhome Blues e Folk delle origini ai giorni nostri.


Giovedì 17 giugno


Incontro su "Qualità Locale e Effetto Globale" . Bagno a Ripoli ospita molte aziende e imprese culturali di qualità eccelsa che risaltano nel panorama e nel mercato nazionale e internazionale. La qualità delle idee e dei prodotti, siano di metalmeccanica oppure immateriali, culturali, è determinata in percentuale variabile e incalcolabile dal territorio dove nascono. Ospiti dell'incontro: Luca Bassilichi, AD High Mech Value, Alessandro Calvelli, vicesindaco di Bagno a Ripoli, Riccardo Massai, regista e direttore del Teatro Comunale Antella, Alessandra Porciani, presidente associazione Arcadia, Simone Pratesi della B&C Speakers e altri ospiti tra gli imprenditori delle aziende leader locali di tutti i settori.


Marion d’Amburgo legge Dante Purgatorio - Canto V alla viola Giulia Nuti

L’atmosfera del canto è tutta tesa a una struggente e ansiosa aspirazione alla pace eterna. Il coro processionale, delle anime morte di morte violenta intona il Misere, invoca preghiere per la propria salvezza e si stupisce nello scorgere il pellegrino vivo. La situazione corale si frange nella progressione della vicenda di tre anime, che in prima persona raccontano l’esperienza del loro corpo, sottoposto alla furia annientatrice di forze umane e naturali. Tutto si concentra sul corpo abbandonato e dimenticato che costituisce il legame più stretto con il passato doloroso. La vicenda di Buonconte, il giovane guerriero ferito a morte fuggito dalla battaglia di Campaldino, è incorniciata tra la visione onirica e spettrale del racconto di Jacopo del Cassero dissanguato e morente nel canneto arrossato di sangue, e chiude nel pudico e trepido scioglimento di Pia dei Tolomei. La patetica vicenda di Buonconte è incastonata nella piana del Casentino, mentre malinconico e ferito alla gola, lascia dietro di se una scia di sangue nella pianura deserta, la narrazione culmina nella disputa tra l’angelo e il demone per il possesso della sua anima, poi avanza la nebbia e si addensa la furia degli elementi che travolge la valle e trascina nell’Archiano il corpo, suscitando la pietà di chi ascolta.

Perché i classici ?

I classici della letteratura da tremila anni s’interrogano su avvenimenti quali: guerre, amori, morti, tutte esperienze ineliminabili dalle nostre vite, la loro capacità di parlarci fa si che conservino intatta la loro attualità e il loro ascolto una esperienza unica.

Giulia Nuti, giornalista e violista, diplomata al Conservatorio di Bologna, ha all'attivo in ambito folk e rock collaborazioni con Graziano Romani, Claire Hamill, Underfloor, Ernesto de Pascale, Hypnodance, lightshine, Le Macchie di Rorschack.


Venerdì 18 giugno


18.00 Raffaele Palumbo presenterà il libro “I love rock and roll - Rock Contest: quindici minuti di gloria e orgoglio sul più importante palcoscenico per emergenti". “Dal concerto di Patti Smith nel 1979 a quello del 2009, trent'anni di musica rock indipendente vengono adesso raccontati in libro che usa Firenze come contesto e il Rock Contest - organizzato dall'emittente radiofonica Controradio - come pretesto.

21.15 incontro sull'Edilizia industriale ecocompatibile con Riccardo Braccialini e i progettisti della nuova sede di Scandicci della Braccialini Srl, azienda leader mondiale nel settore della pelletteria, il cui nuovo stabilimento-giardino è ispirato ai principi del Feng Shui.


Sabato 19 giugno


18.00– 22.00 Due presentazioni per due autori, un cuoco e un giornalista. Mauro Mazzetti presenta il suo racconto “La petite bouffe”, centrato sulle ricette del cuoco Jean Michel Carasso, ricette delle quali per l'occasione preparerà assaggi Carasso medesimo. Ospiti della serata saranno anche Stefano Fabbri, giornalista Ansa, che converserà con Mario Spezi giornalista e scrittore, di mostri, omicidi, criminali & affini.

22.00 conclude la festa il R&B, Down Home Blues e Folk di Emiliano Degl'Innocenti





Info 3478060186

www.societaperleidee.it email: claudiogherardini@societaperleidee.it



Hanno reso possibile la prima edizione della

Festa delle Idee:

Comune di Fiesole Comune di Bagno a Ripoli

Associazione degli Industriali Firenze

Giostra della Stella Palio delle Contrade

Materiali Sonori

E (in ordine alfabetico):

Giuseppe Barone, Luca Bassilichi, Paolo Becattini, Donatella Bellucci, Michela Bongini, Alessandro Calvelli, Stefano Cantini, Jean Michel Carasso, Tina Carrari, Anna D'Amico, Maurizio Della Nave, Antonella Di Ludovico, Enrico Fink, Niccolò Manetti, Lavinia Marsicola, Manila Micacchi, Marco Morana, Giulia Nuti, Raffaele Palumbo, Ernesto De Pascale, Ilaria Petrin, Valentina Piattelli, Beppe Pirrone, Annalisa Rossi, Simonetta Schiano, Maurizio Ulivi.

e tanti altri soci e sostenitori della

Società per le Idee.



Nessun commento:

Posta un commento