sabato 15 giugno 2013

Ecco un Sindaco di cui andare orgogliosi

Ecco un vero Uomo con la U maiuscola di Essere UMANO:

IMMIGRATI: SINDACO ROCCELLA JONICA, NEONATA ACCOLTA COME FOSSE NOSTRA FIGL
IMMIGRATI: SINDACO ROCCELLA JONICA, NEONATA ACCOLTA COME FOSSE NOSTRA
FIGLIA PER I 160 MIGRANTI SBARCATI NELLA NOTTE ALLESTITE BRANDINE NELLA
SCUOLA ELEMENTARE Reggio Calabria, 15 giu. (Adnkronos) - ''La accogliamo
come fosse nostra figlia''. Con queste parole il sindaco di Roccella
Jonica, Giuseppe Certoma', accoglie bambina nata durante la traversata e
giunta con 160 migranti sulle coste calabresi nella notte. ''Certo, ora
si pone un problema burocratico perche' dovremo vedere se e' nata in
acque internazionali o italiane. Se e' nata in Italia, la iscriveremo
nei nostri registri'', dice all'Adnkronos il sindaco, che e' stato
rassicurato sulle condizioni di salute della piccola e della madre.
''L'importante e' che sia nata sana e stia bene'', dice Certoma'. Sul
futuro non si sbilancia perche' ''decidera' la madre cosa fare''. Il
primo cittadino ha messo a disposizione la scuola elementare, dove
stanno arrivando altri letti e brandine. La struttura ospita ancora una
cinquantina di migranti sbarcati dieci giorni fa. (Ink/Ct/Adnkronos)
15-GIU-13 10:39 NNNN

Nessun commento:

Posta un commento